it
014

CASINO NIGHT ROMA 2012

GIOCARE FA BENE .SOPRATUTTO QUANDO LO SI FA ‘ PER UNA BUONA CAUSA

Da questi presupposti ha preso corpo la serata “Casinò Night Roma 2012”, galà di beneficienza promosso e organizzato dalle Aviv e dall’Adei WIZO Roma, lo scorso 17 novembre.

La scelta di usare il gioco come strumento per raccogliere fondi e richiamare la partecipazione dei più giovani è nata  alcuni anni fa a Milano, su impulso delle Aviv.

Animate dallo stesso spirito, le rappresentanti romane hanno scelto di dedicare il loro evento annuale ai tavoli verdi.Quasi quattrocento persone hanno affollato i saloni dell’Hotel Rome Cavalieri – Waldorf Astoria, trasformati per l’occasione in sale da gioco, stile Montecarlo. Ad attendere gli ospiti, l’ebrezza della Roulette, del Texas Holdem, del Poker, del Poker Caraibico e del BlackJack, impeccabilmente gestiti da professionisti del settore.Divertimento, musica, condivisione, ma soprattutto la consapevolezza di “rischiare” per una causa giusta, divenuta purtroppo urgente a causa della drammatica situazione che sta vivendo Israele in queste ore.

Nel discorso di presentazione  la co-presidente dell’Adei WIZO Roma, Viviana Levi ha ricordato : “Molti altri nostri  correligionari sono riuniti in preghiera per Israele al Tempio Maggiore. Noi tutti siamo con loro con il nostro spririto e il nostro cuore. La serata – ha proseguito – era nata dall’idea di alleggerire l’atmosfera, spesso pesante, che si respira in questo periodo sia in Italia sia altrove, proponendo un evento divertente, ma che al contempo ci consentisse di raccogliere fondi per la nostra Istituzione in Israele “ BETH WIZO ITALIA”, nostro orgoglio e fiore all’occhiello. Ma da ieri, dopo i fatti che ben tutti conoscete, dopo un attimo di dubbio se portare avanti il nostro programma, con i nostri pensieri e le nostre preghiere rivolte ai coraggiosi cittadini di Israele, abbiamo deciso che questa serata si doveva fare, perché è purtroppo diventata scopo per una raccolta fondi immediata e di emergenza per la sicurezza di tutti gli istituti e le persone che necessitano di protezione. La WIZO – ha concluso – ha urgente bisogno di costruire e rafforzare rifugi a prova di razzo in tutti i nostri centri e asili nido e noi dobbiamo rispondere con immediatezza e concretamente a queste fondamentali necessità “Appello a cui non si sono sottratti gli ospiti della serata, che, giocando e divertendosi, hanno contribuito a rendere più sicure le vite dei tanti piccoli ospiti dei centri WIZO in Israele.Grazie agli sponsor , agli organizzatori e alle molteplici collaboratrici ,anche questa volta i nostri sforzi e la tanta voglia di sostenere Israele  hanno dato ottimi frutti e ci confermano che quando lo scopo è così importante il lavoro di gruppo èl’unico strumento valido per ottenere quello che ci si prefigge .